sognare casse da morto

Sognare casse da morto e calendari sexy

Sognare casse da morto ha un nuovo significato: arrivano i calendari hot

Sognare casse da morto può avere molti significati, di solito annuncia la fine o la separazione da qualcosa o qualcuno. La bara del resto simboleggia una chiusura, che può essere sia con il passato, che con se stessi. Tuttavia negli ultimi anni le bare hanno assunto una connotazione ben diversa da quella dell’immaginario comune, un cambiamento conseguente ai calendari hot per la pubblicità di casse da morto.

Si tratta di una novità lanciata per la prima volta in Italia nel 2011. Iniziativa che ha suscitato forti critiche da parte di associazioni femministe e personalità politiche. Quell’anno, infatti, il Comitato di Controllo dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria ne sospese la distribuzione in seguito a una segnalazione di Isabella Rauti (allora consigliera regionale del Lazio).

Bare e sexy modelle per esorcizzare la paura di sognare casse da morto

Ma questo non è bastato a fermare gli imprenditori del settore delle pompe funebri, che hanno visto nel calendario hot un’ottima soluzione per farsi pubblicità. Dodici scatti, uno per ogni mese, che ritraggono giovani donne in biancheria intima sexy (in alcuni casi addirittura in topless) che posano in diversi ambienti e posizioni insieme a una bara.

Alcune modelle siedono a cavalcioni sopra al feretro in pose provocanti, altre posano languidamente adagiate all’interno della cassa, altre ancora brandiscono “strumenti del mestiere” come l’erogatore di fiamma ossidrica (utilizzato per chiudere le casse) o il piccone per scavare la fossa. Insomma un modo per rendere la morte sexy e, soprattutto, esorcizzare la paura e lo sconforto che da sempre sono legati all’immagine del cofano mortuario.

Ma non tutti la pensano così: c’è infatti chi grida allo scandalo (proprio come la consigliera regionale che fece interrompere la produzione del calendario di Cofani Funebri) ritenendo questo calendario sexy una profanazione della sacralità della morte e una mancanza di rispetto verso chi si trova a dover acquistare un cofano funerario.

Calendari sexy casse da morto: polemiche e risultati

Nonostante le critiche e i moralismi però quest’iniziativa ha sempre dato molto risalto a chi li proponeva. Fin dal 2011, infatti, il sexy calendario funebre ebbe una grande risonanza mediatica, tale da non scoraggiare gli imprenditori, ma anzi da rendere quella del calendario una scelta pubblicitaria veramente azzeccata. Bene o male, purché se ne parli.

Ma quello dei calendari funebri non è un fenomeno che riguarda solo l’Italia, uno degli episodi più famosi è quello che riguarda la Lindner, una nota impresa funebre polacca che dal 2010 pubblicizza la sua attività ricorrendo a calendari sexy. Ovviamente l’azienda ha incontrato forti attriti da parte del clero di Varsavia, che ha fermamente condannato il calendario.

Posted in Informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *